Industrial

ODE

Nelle case giapponesi d’estate risuonano le campane del vento, piccoli oggetti sonori che la brezza muove annunciando un momento di tregua dal calore estivo. Da questa suggestione nasce Ode, una collezione di due calici che riprendono le più classiche forme del bere vino. Il batacchio sotto il calice tintinna quando si beve o quando si scuote il bicchiere, creando brindisi a distanza e, nuove melodie che sottolineano l’allegria dei momenti passati a bere vino insieme. Oppure “suonando” intenzionalmente una musica che lancia messaggi e segnali.

Giuseppe Galetta (Italy), Maitri Nirmal Kumar Chandria (India), Shunya Sugawara (Japan)