Industrial Design

Master universitario
XXXI EDIZIONE

Durata 15 mesi

Inizio Ottobre 2018

formazione in aula e tirocinio

Il disegno industriale è alla base dei più diffusi oggetti di consumo come degli strumenti e dei sistemi che ne permettono la produzione e la distribuzione. Progettare nuovi prodotti significa affrontare la complessità del processo creativo e di sviluppo prendendo in esame l’intero ciclo di vita secondo logiche sostenibili.

Caratteristiche

Il designer sviluppa progetti per il sistema industriale e distributivo cercando di contestualizzare il prodotto all’interno di un mercato potenziale ma anche della società con i propri rituali e modalità di consumo. Il Master offre un percorso formativo completo che abbraccia la ricerca e la definizione del concept, il suo sviluppo e la sua rappresentazione fino alla comunicazione del progetto. La didattica segue un approccio user centered che pone l’accento sulla fruizione individuale e collettiva del prodotto. Il designer infatti  deve considerare attentamente l’impatto sociale e ambientale dei prodotti. Il metodo aperto e multidisciplinare favorisce l’espressione del background culturale degli studenti e valorizza il dialogo e lo scambio nel processo creativo. La collaborazione con importanti realtà industriali ha lo scopo di perfezionare la formazione attraverso workshop e progetti di studio che allenano gli studenti a gestire la relazione con il cliente. Il programma affina strumenti e competenze operative in una prospettiva professionale. Gli studenti possono avvalersi di attrezzati laboratori informatici e di modellazione con i più avanzati software 2D e 3D.

 

Ammissione

Al Master accedono laureati in Disegno Industriale, Architettura, Ingegneria o equivalenti, studenti provenienti da scuole di design o di arti applicate; candidati che abbiano maturato significative esperienze professionali nel settore. Il programma ha un numero limitato di posti. Il processo di ammissione è basato sull’analisi del curriculum e del portfolio del candidato e su un’intervista motivazionale. Le richieste di ammissione vanno indirizzate all’Academic Office SPD. Maggiori informazioni sono disponibili qui.

Durata

La durata del master è pari a 15 mesi, da ottobre e a dicembre dell’anno successivo. La frequenza è obbligatoria e a tempo pieno. L’impegno totale è di 1500 ore/studente che comprendono le lezioni, le esercitazioni, il tirocinio e lo studio individuale.

TIROCINIO

Al termine del percorso d’aula, lo studente svolge un tirocinio di tre mesi presso aziende e studi del settore.

Lingua

Il master è tenuto in lingua inglese.

DiPLOMA

Al superamento della prova finale viene rilasciato il Diploma di Master Universitario di Primo Livello di IULM e SPD. Il Master corrisponde a 60 crediti formativi CFU/ECTS.

 

Programmi e Docenti in fase di aggiornamento

Partners

  • Academic Partners
  • Scuola Politecnica di Design SPD - Linealight

Insegnamenti

  • Laboratori di progettazione

    I corsi basati su progetti incoraggiano gli studenti ad affrontare temi impegnativi, strettamente legati all’attuale ambiente del design. Queste lezioni in studio sono destinate a stimolare il pensiero creativo, completando le competenze professionali più solide. Gli studenti lavorano in un ambiente internazionale e multiculturale e si incontrano con i tutor e i colleghi per discutere, rivedere, sviluppare costantemente il loro lavoro. Ogni laboratorio copre tutte le fasi del processo di progettazione, dall’idea concettuale alla presentazione del progetto. Particolare enfasi viene posta sul comportamento umano e sull’interazione tangibile ed intangibile tra le persone e gli oggetti che le circondano.

  • Colore, materiale e finiture

    Una crescente attenzione ai colori, ai materiali e alle finiture segna una nuova generazione di prodotti, caratterizzati da una forte identità emozionale. Questa area di studio copre tutti gli aspetti del linguaggio dei colori, della materia e delle finiture superficiali. Il corso fornisce le competenze per l’analisi e la ricerca delle tendenze e guida gli studenti alla definizione di una palette sensoriale efficace.

  • Materiali e tecnologie

    Lo scopo di questa area contenutistica è quello di trasmettere una comprensione generale del ruolo chiave dei materiali e dei processi produttivi per le applicazioni di progettazione. Ampia copertura viene data ai materiali innovativi, avanzati e sostenibili dalla loro crescente penetrazione in tutti i settori industriali. Il corso esplora le tecnologie di produzione più appropriate e trasferisce le conoscenze essenziali – insieme a una serie di esempi pratici di sviluppo del prodotto – per procedere alla selezione dei materiali. Collettivamente, queste conferenze sono pensate appositamente per creare una panoramica costruttiva ed eclettica di soluzioni materiali efficaci, adatte ad un’ampia gamma di pratiche di sviluppo del design e campi di applicazione o prodotti finali.

  • Storia e cultura del design

    Questa serie di conferenze e visite fornisce agli studenti gli strumenti critici per analizzare la scena contemporanea e orientare la loro pratica progettuale. Un punto di vista particolare considera la “storia” come “storia contemporanea”: i temi delle lezioni sono presentati in questa prospettiva, in relazione ai tempi attuali e in costante confronto con una situazione in evoluzione. I temi affrontano gli orientamenti attuali del design – inteso sia come prodotto che come spazio – e conducono un’analisi dello sviluppo di nuovi linguaggi e filosofie che emergono dai processi di fecondazione incrociata dei nostri giorni tra le diverse discipline.

  • Computer Design

    L’obiettivo del programma è quello di aiutare gli studenti ad acquisire una padronanza professionale del software 3D sia per la modellazione di superficie che per il rendering fotorealistico e l’animazione. Gli oggetti generati al computer permettono ai progettisti di esaminare l’idea e di valutarne la forma, le proporzioni e gli elementi costruttivi. Gli studenti imparano a creare immagini virtuali, garantendo loro un impatto visivo altamente fotografico. Particolare attenzione è dedicata ai processi per la creazione di prototipi e oggetti stampati in 3D.

  • Tecniche avanzate di visualizzazione

    Questa area didattica abbraccia diverse tecniche per valutare le idee e visualizzare soluzioni efficaci lungo l’intero flusso di lavoro. Vengono presentati una varietà di strumenti, dal disegno a mano libera e la veloce colorazione che permettono ai progettisti di comunicare l’idea concettuale prima della fase CAD/3D, alla post-produzione e agli strumenti editoriali che migliorano la presentazione del progetto finale. Le lezioni sono finalizzate a trasferire l’insieme completo di competenze per produrre presentazioni visive di impatto.

  • Modellistica

    Lo scopo del workshop di modellistica è quello di fornire agli studenti le abilità pratiche necessarie per creare modelli di studio tridimensionali o modelli di presentazione. Durante il processo di progettazione, le abilità di modellazione sono uno strumento di base per verificare le prime idee o perfezionarle controllando il volume e le sue proporzioni, le parti funzionali e le loro connessioni. Gli studenti vengono presentati una varietà di metodologie di produzione (convenzionali e innovative) e acquisiscono competenze tecniche e operative per produrre autonomamente i loro modelli.