Car design tools

One Year Course

Durata 10 mesi

Inizio Ottobre 2017

Il Corso One Year in Car Design Tools offre un’esperienza teorico-pratica di approccio alla progettazione di un veicolo con un focus specifico sull’auto. Può costituire un percorso propedeutico al Master in Transportation e Car Design.

Descrizione e obiettivi

Il programma prende in analisi le strategie di sviluppo e pianificazione di un mezzo di trasporto e presenta gli strumenti e le principali tecniche di progettazione in ambito automotive.
Il corso è indirizzato a candidati con background accademico che desiderano acquisire gli strumenti essenziali per comprendere il processo di design in ambito automobilistico e avvicinare una professione costituita da un ventaglio di saperi in stretta relazione tra loro. Grazie a una combinazione equilibrata di istruzione tecnica e training progettuale, il programma offre la possibilità di intraprendere un percorso professionale verso alcune tra le carriere più affascinanti e competitive nel mondo del design.

Durata del corso

Il corso OneYear dura un anno accademico da ottobre a luglio. La frequenza è obbligatoria e a tempo pieno e comprende la partecipazione a lezioni, esercitazioni e visite e lo studio individuale.

PERCORSO ACCADEMICO

Permette di accedere:
Master’s course in Transportation and Car Design

Programmi e docenti in fase di aggiornamento

Partners

  • Scuola Politecnica di Design SPD - Volkswagen

Insegnamenti

  • Laboratori di Car Design

    L’ obiettivo di quest’area è quello di consentire agli studenti di gestire il processo di progettazione nel suo complesso, prestando particolare attenzione all’ architettura e alle proporzioni complessive del veicolo, al suo linguaggio progettuale e alla sua ergonomia. Approfittando della guida dei tutor, gli studenti impareranno a trasformare gli schizzi concettuali in una proposta di veicolo che possa risultare coerente con le linee guida del brief. Parallelamente alla graduale acquisizione delle competenze tecniche essenziali richieste in campo automobilistico, il programma offre una progressiva immersione nella pratica del car design. I temi stimolanti sono affrontati attraverso una serie di esercizi creativi che permettono agli studenti di affrontare le diverse fasi del processo di progettazione. Questa è la fase decisiva e conclusiva per l’empowerment personale dei partecipanti, mettendo alla prova tutte le abilità che hanno acquisito nel corso dell’anno. Particolare attenzione sarà riservata alla comunicazione efficace del progetto.

  • Ricerca Concettuale

    Lo studio dell’automobile come fenomeno sociale, l’analisi del suo rapporto fisico ed emotivo con la città e gli utenti è il punto di partenza di ogni nuovo progetto. Il corso offre spunti e strumenti pratici per completare una ricerca approfondita su tutti gli aspetti a monte del design fisico della vettura. La definizione della strategia di sviluppo del prodotto appropriata, l’esperienza innovativa dell’utilizzatore e la particolare estetica del veicolo sono gli aspetti principali da prendere in considerazione nel processo di ideazione del concept. Il corso ha lo scopo di fornire gli strumenti e le metodologie adatte alla definizione dello scenario progettuale, delle macro tendenze (formali e materiali) e del target generale. Richiede una completa comprensione delle caratteristiche funzionali ed emotive del progetto e dell’evoluzione futura della mobilità urbana.

  • Tecniche di schizzo e rappresentazione 2D

    Quest’area insegna agli studenti attraverso i fondamenti di scala, composizione e proporzione di un veicolo, iniziando con una serie di esercizi di disegno di crescente complessità. Un’ automobile deve essere concepita come oggetto 3D e ciò implica padroneggiare le regole delle prospettive e tradurre l’idea concettuale in disegni coerenti. Utilizzando sia tecniche a mano libera che digitali, i partecipanti acquisiranno una sempre maggiore accuratezza nella visualizzazione di idee, volumi e temi progettuali, aggiungendo a ciò una sensazione dei vari materiali e delle texture applicate. Questa capacità, cruciale nella fase iniziale del processo di progettazione, è accompagnata da una formazione sulle basi dei disegni tecnici. Dagli schizzi principali gli studenti svilupperanno delle vedute ortografiche contenenti tutte le informazioni necessarie per descrivere l’oggetto. Acquisiranno inoltre i fondamenti della colorazione digitale, permettendo loro di enfatizzare rapidamente e correttamente i volumi e le proporzioni di un veicolo. Photoshop sarà utilizzato come principale strumento digitale di colorazione e ritocco per produrre schizzi a colori veloci, prestando attenzione a riflessi, ombre e luci, materiali e trasparenze suggerite, sfondi.

  • Tecniche di rappresentazione 3D

    Il design digitale è un’abilità vitale per tutti i futuri professionisti che lavorano nel design, nell’ ingegneria o nello styling assistito dal computer. Oltre ai principali strumenti di modellazione, oggi il mercato può offrire una varietà di applicazioni che consentono agli studenti di produrre immagini interessanti da modelli 3D, pur rimanendo accessibili anche a coloro che sono più recenti a questo tipo di strumenti. La modellazione digitale qui è intesa come uno strumento virtuale per acquisire una comprensione tecnica e pratica dell’oggetto tridimensionale. Permette agli studenti di verificare la corrispondenza tra schizzi e idee concettuali e di regolare i volumi e le proporzioni del veicolo per avvicinarsi all’ ispirazione originale.

  • Industria automobilistica e cultura del design

    L’area inizia con un’esplorazione delle fasi precedenti dell’industria automobilistica e poi approfondisce i fatti principali del suo attuale avanzamento: dallo sviluppo dei processi di assemblaggio e produzione, alle figure principali della scena creativa e alla ibridazione dell’auto con i manufatti culturali e i cambiamenti nello stile di vita. L’obiettivo è quello di consentire agli studenti di comprendere meglio l’attuale evoluzione del design automobilistico, come risultato del suo sviluppo storico. Agli studenti sarà inoltre fornita una classificazione integrata dei tipi di corpo e una panoramica delle tendenze nei vari paesi. Nella seconda parte del corso, le lezioni saranno incentrate sull’analisi delle principali case automobilistiche per definire gli elementi che contraddistinguono le diverse marche e contribuiscono alla creazione di una precisa identità.

  • Elementi di packaging, aerodinamica, architettura

    Il programma inoltre porta gli studenti attraverso l’essenziale di ingegneria del pacchetto e i principi di ergonomia, aerodinamica e architettura dell’auto nella prospettiva di un’ottimizzazione dell’efficienza del veicolo. La posizione degli occupanti, la disposizione meccanica e il comportamento umano anche in relazione alla presenza pervasiva di tecnologie di infotainment saranno presi in attenta considerazione, secondo uno specifico orientamento progettuale.

  • Colori, materiali e tecnologie

    L’auto è composta da materiale e colore: il risultato dipende dall’uso sapiente e dalla combinazione di questi due fattori, in grado di svolgere sia ruoli puramente pratici che viscerali ed emozionali. Il corso affronterà proprio questi due aspetti funzionali ed estetici nel settore automobilistico. L’impatto dei nuovi progressi tecnologici e di una nuova generazione di materiali sul processo di progettazione viene esaminato attentamente, alla ricerca di un paradigma di mobilità più sostenibile. Quest’area ha lo scopo di chiarire da un lato la suddivisione dell’auto in macroaree fisiche, il collegamento tra materiali, colori ed ergonomia, il rapporto tra elementi strutturali e decorativi. D’altra parte, fornisce utili strumenti per analizzare le possibili estetiche future e tradurre le nuove tendenze in moodboard iconografici e materici, in linea con gli obiettivi e il mercato di riferimento del progetto.

  • Modellismo

    La modellazione 3D comporta il trasferimento di disegni orto 2D in oggetti fisici. Questa attività consente agli studenti di visualizzare i disegni tridimensionali durante il processo di sviluppo. Il programma esplora l’uso di tecniche di modellazione fisica secondo approcci sia geometrici che scultorei, come strumento per studiare la forma dei veicoli e il trattamento delle superfici attraverso una serie di esercizi creativi.