Scuola Politecnica di Design

Strutture e Servizi

Il nuovo campus della scuola permette di vivere la realtà culturale e industriale del design nel cuore del distretto creativo milanese che è un punto di riferimento internazionale.

 

La struttura della scuola offre aule, aree per lo studio, laboratori informatici attrezzati , spazi per la stampa, una biblioteca con risorse sui materiali innovativi ed eco-compatibili, una caffetteria. I laboratori di modellazione e una sala conferenze sono ospitati ai livelli inferiori; la torre accoglie le aule e i laboratori computer IT con sistemi mac e pc e software professionali, lo studio fotografico, aree espositive, uffici e gli spazi tecnici. L’edificio è situato nel quartiere dei Navigli e fa parte di un recente intervento di ampliamento del campus dell’università IULM con cui dal 2011 SPD collabora attivamente per lo sviluppo di programmi accademici comuni. Gli studenti SPD hanno accesso alle strutture dell’università IULM come la biblioteca e la mensa. Il campus è dotato inoltre di una libreria e di diverse strutture ricreative circostanti.

 

SPD Scuola Politecnica di Design
via Carlo Bo 7
20143 Milano, Italia

 

Come raggiungerci

La sede di SPD è stata progettata dallo studio internazionale 5+1AA (Alfonso Femia Gianluca Peluffo architectures). La torre di nove piani è l’elemento caratterizzante di un complesso di nuova costruzione che miscela i pieni e i vuoti e adotta una specifica palette di colori e materiali per realizzare un dialogo costruttivo con l’ambiente circostante. Questo permette di ottenere un risultato che è forte e insieme estremamente pulito, quasi mimetico dal punto di vista visivo. I materiali scelti per le facciate sono cemento a vista, intonaco e blocchi di vetro a forma di diamante che consentono alla luce naturale di interagire con le superfici e con l’interno. Quest’ultimo è definito dal contrasto tra i vuoti e i volumi delle aule e degli altri spazi funzionali, distribuiti lungo la rampa perimetrale che si snoda per tutta l’altezza della torre. Le ampie vetrature delle aule lasciano vedere le attività in corso pur mantenendo l’atmosfera concentrata della struttura. L’architetto Guendalina di Lorenzo si è occupata dello space planning e del layout degli interni, attrezzati con arredi facilmente riconfigurabili per soddisfare diverse esigenze e ospitare gruppi di diverse dimensioni. Lo studio di comunicazione Jekyll&Hyde ha creato il sistema di orientamento giocato su due diversi livelli di scala: il livello micro della segnaletica delle aule e dei collegamenti e un livello macro che si fonde con l’architettura ed è caratterizzato da effetti di distorsione prospettica. Sulle pareti, grandi installazioni con i numeri dei piani e il logo della scuola si scompongono e ricompongono al passaggio di chi percorre l’edificio e interagisce così con lo spazio. Le parole di famosi designer del passato come Bruno Munari e Max Huber, tutti docenti SPD, campeggiano nelle aule a loro intitolate e servono così da decorazione per le superfici e fonte di ispirazione per l’osservatore.

 

 

Milano è una capitale mondiale del design e della moda. La città vanta una concentrazione impressionante di creativi, studi di progettazione e aziende innovative. È una vera e propria palestra per i giovani talenti. In centro sfilano i negozi dei migliori marchi del design e della moda mentre a pochi chilometri dalla città sono allineate le più importanti realtà produttive del mobile e dell’arredo oltre alle imprese artigiane dell’indotto, forti di una qualità senza rivali. Milano è una metropoli vivace per business, lo stile di vita e la cultura, da scoprire con curiosità grazie a innumerevoli occasioni: mostre, aperture di nuove gallerie e spazi commerciali, festival d’arte e design. La città va assaporata durante l’aperitivo serale nei locali dei Navigli che si trovano accanto a SPD oppure nel relax domenicale del parco che circonda la Triennale, il museo del design della città. Ogni anno durante la Design Week, l’evento più importante a livello internazionale, Milano attrae designer e professionisti da tutto il mondo. Il celebre Fuorisalone che abbraccia tutta la città trova il suo epicentro nel distretto creativo di zona Tortona, a pochi passi da SPD. Mentre il Salone del Mobile che si svolge in fiera e rappresenta la spina dorsale commerciale dell’evento, anticipa le tendenze future per l’industria dell’arredo e degli interni. Anche in occasione delle giornate della moda la città si trasforma in un enorme showroom dove le presentazioni e gli appuntamenti si succedono ininterrottamente. Infine, è ormai imminente l’apertura di EXPO2015, l’evento mondiale dedicato alla cultura del cibo nel senso più ampio: un’opportunità per introdurre nuovi parametri anche nel campo del design e della creatività.