News

DesignTalks 2010. Lecture series

DesignTalks 2010. Lecture series

Al via il 3 maggio il nuovo ciclo di DesignTalks, in collaborazione con Abitare. Aprono il programma gli incontri edicati alla comunicazione, tra grafica e digitale.

Il 3 maggio prossimo ha inizio la quarta edizione di DesignTalks, la serie di incontri con designer internazionali promossa dalla Scuola Politecnica di Design. A partire dal 2007 DesignTalks ha visto la partecipazione di nomi di assoluto rilievo – come Massimo Vignelli, Tomato, Ross Lovegrove, Fernando e Humberto Campana, Chris Bangle, Martì Guixé, Erik Kessels di Kessels Kramer – facendo conoscere al pubblico milanese alcune delle espressioni più interessanti del design internazionale, presentate dalla viva voce dei protagonisti.

Anche per il programma 2010 i temi spazieranno dalla grafica ai nuovi media, dal prodotto all’architettura. Integrazione tra progetto e tecnologia, tra spazi fisici e virtuali, tra sperimentazione e professione saranno al centro degli incontri che si svolgeranno fino a luglio. I primi appuntamenti in agenda, curati da Silvia Sfligiotti, saranno dedicati alla comunicazione con ospiti come Ji Lee, direttore creativo di Google Creative Lab, Luna Maurer, Pierre di Sciullo, vincitore del concorso per l’identità dello Stedelijk Museum di Amsterdam e Susan Sellers, cofondatrice dello studio newyorchese 2X4, noto per i progetti nel mondo dell’arte, dell’architettura, della moda e della cultura in genere. Il programma proseguirà con il product design e all’architettura. Tra gli ospiti di questa sessione conclusiva Patricia Urquiola e Chris Bangle, ex chief designer BMW.

 

Media partner: Abitare.

 

Di seguito il calendario dei primi incontri in agenda per l’area comunicazione e un breve profilo degli ospiti.

 

3 maggio ore 18.30

Ji Lee: comunicazione e controcomunicazione

Ji Lee, direttore creativo di Google Creative Lab, ha una carriera che si è svolta su due fronti della comunicazione: quello della pubblicità, per quanto decisamente anticonvenzionale, e quello della critica all’invasività dell’advertising, dando vita a iniziative come The Bubble Project, che danno uno spazio di risposta e reazione ai cittadini.

http://pleaseenjoy.com/

 

12 maggio ore 18.30

Luna Maurer: conditional design

Luna Maurer lavora nel campo dell’interazione e del media. Il suo lavoro si concentra sui processi, cercando di sottrarsi alla categorizzazione per media, con un approccio che permette di progettare cose che si adattano al loro ambiente, sottolineano il cambiamento e mostrano le differenze. Luna Maurer applica il suo approccio nella progettazione di ambienti e strumenti a tutti i tipi di mezzi di comunicazione: dinamici (web, strumenti, animazione e video) ma anche stampati, installazioni e performance.

http://www.poly-luna.com/

http://www.conditionaldesign.org/

 

26 maggio ore 18.30

Susan Sellers, 2×4: grafica tra architettura, moda e arte

Nei suoi sedici anni di attività lo studio newyorkese 2×4 si è fatto conoscere per progetti critici e innovativi che spaziano in settori e media diversi.  Particolarmente conosciuti per la loro collaborazione con Prada e con OMA di Rem Koolhas, hanno recentemente pubblicato It is What it Is: portrait of a studio in 1000 images, in occasione di una mostra dedicata al loro lavoro a Tokyo.

http://2×4.org/

 

9 giugno ore 18.30

Pierre Di Sciullo: tipografia e linguaggio

Designer francese di formazione anticonvenzionale, Di Sciullo esplora da anni il rapporto tra il linguaggio, il suono e la forma scritta: la tipografia, soprattutto quella sperimentale è quindi la sua forma principale di espressione, che sia utilizzata in un progetto di identità o sulla facciata di un palazzo. Nel 2008 ha vinto il concorso internazionale per l’identità dello Stedelijk Museum di Amsterdam.

http://www.quiresiste.com/

 

Informazioni:

Scuola Politecnica di Design SPD

via Ventura 15, 20134 Milano

T +39 21597590

Per raggiungerci: MM2 Lambrate; tram 33, bus 54