News

LE GRANDI IDEE VIAGGIANO VELOCI

LE GRANDI IDEE VIAGGIANO VELOCI

Presentati a SMAU 2005 i progetti sviluppati dagli studenti in industrial design SPD con Microsoft e Piquadro

A SMAU 2005 SPD presenta con Microsoft e Piquadro cinque progetti sviluppati all’interno del Master in Industrial Design coordinato da Denis Santachiara: BagFan, Dinamo, DolceVita, Buddy, Random. Una collaborazione tra realtà sempre alla ricerca di nuove soluzioni che uniscano design, comfort e innovazione.

Idee originali, sorprendenti e provocatorie: la cartella-zaino con mini pannelli fotovoltaici, il trolley carica batterie, la borsa gonfiabile per il laptop, una body-bag che registra le memorie di viaggio in un blog e uno zaino da scooter che riconosce il suo contenuto e avverte se manca qualcosa. Idee per comunicare, lavorare, divertirsi legate dal filo rosso del movimento. Il contesto è la città, popolata da manager nomadi che si spostano per lavoro e per piacere facendo della tecnologia un irrinunciabile compagno di viaggio.

Dai brevi tragitti quotidiani al business trip, il viaggio è un intreccio di relazioni ad alta tecnologia. Il progetto degli studenti SPD immagina una tecnologia portabile e ripensa radicalmente il contenitore. Secondo Denis Santachiara, coordinatore del progetto, “l’applicazione dell’elettronica ai prodotti non elettronici come la valigeria, tende a un design per il quale non basta l’innovazione materica e plastica, ma apre nuove possibilità immateriali come ipotesi di un design delle sensorialità”. La sperimentazione di concetti, materiali e tecnologie fa nascere infatti oggetti ibridi, contenitori intelligenti dotati di una autonoma capacità di relazione con l’esterno. Strumenti che aiutano a superare in modo semplice, inatteso e divertente mille ostacoli quotidiani.

Il lavoro degli studenti SPD – giovani designer internazionali dai 23 e ai 32 anni – non nasce da logiche di mercato o per l’inserimento a catalogo. Questo progetto si sviluppa nell’ottica della pura sperimentazione e della ricerca di nuovi linguaggi interpretativi. “La collaborazione di Piquadro con SPD e Microsoft nasce coerentemente a quelli che sono i valori del nostro marchio: design, comfort e tecnologia. In Piquadro l’attenzione per il design si coniuga ad un attento studio di prodotto che muove da un approccio creativo alla risoluzione dei problemi quotidiani e dalla ricerca di materiali di nuova generazione. Abbiamo quindi chiesto ai ragazzi di Scuola Politecnica di Design di lavorare su una ricerca concettuale che partisse dalla sperimentazione estrema di materiali, forme e tecnologie per contenitori assolutamente futuribili. Lo scopo è aprire una finestra sulle possibilità di sviluppo della valigeria, settore in cui Piquadro è entrato di recente, mantenendo una visione libera e creativa” spiega Marco Palmieri, Presidente e A.D. di Piquadro.

Anche per Microsoft si tratta di un progetto che si inserisce nel filone della ricerca di soluzioni innovative da parte di un’azienda costantemente impegnata ad anticipare il cambiamento. Fabio Falzea, Direttore Divisione Mobilità Microsoft Italia, così commenta i risultati della collaborazione: “I progetti emersi durante il corso hanno saputo coniugare la creatività dei giovani designer con lo stile e il know how di un’importante azienda come Piquadro. Gli spunti tecnologici nati dalla collaborazione con Microsoft in una interessante unione di esperienze diverse, hanno generato progetti coinvolgenti e innovativi che portano sempre più la tecnologia al servizio dell’uomo nei diversi luoghi del lavoro e del tempo libero”.

Fondata nel 1975, Microsoft è leader mondiale nel software, nei servizi e nelle tecnologie Internet per la gestione delle informazioni di persone e aziende. Offre una gamma completa di prodotti e servizi per consentire a tutti di migliorare, grazie al software, i risultati delle proprie attività – in ogni momento, in ogni luogo e con qualsiasi dispositivo.

Fondata nel 1987 da Marco Palmieri, che ne è Presidente e Amministratore Delegato, Piquadro propone articoli di pelletteria di design ad alto profilo tecnologico, pensati per l’uomo e la donna che lavorano e viaggiano portando con sé gli strumenti della tecnologia. Recentemente Piquadro Holding, che controlla Piquadro, ha aperto il proprio capitale al fondo BNL Investire Impresa, cedendogli una quota di minoranza, pari al 35% con un investimento di 8,4 milioni di euro. Piquadro è presente in Italia con oltre 170 corner e 9 boutiques monomarca a Milano, Roma, Firenze, Catania, Cagliari e Bologna. L’Azienda ha inoltre quattro flagship a Mosca, Barcellona e Monaco di Baviera.

A SMAU 2005, 19-23 ottobre
Fiera Milano (Portello), Pad. 12, stand Microsoft
area Innovazione